NASCE IL MITO
Angelo Motta, nato nel 1890, dopo un lungo e precoce apprendistato come pasticcere, nel 1919 apre il primo forno col suo nome in via Chiusa a Milano. All’epoca il panettone è ancora basso e compatto ma lui, riprendendo l’antico metodo della lievitazione naturale, ne rivoluziona l’impasto e la forma, inaugurando la “nuova” tradizione del panettone alto a cupola di battistero, più soffice e più ricco di uvetta. Il successo è immediato e continuerà ininterrotto negli anni successivi.


IL PRIMO PUNTO DI VENDITA
Nel 1925 viene inaugurato il primo negozio immagine di Motta in galleria Carlo Alberto. Una nuova formula per l’epoca: arredamenti curatissimi e moderni e baristi che non accettano la mancia. Da qui ha inizio la trasformazione di Motta da ditta artigianale in Industria vera e propria.


MOTTA SPA
Il grande successo di Motta è costante e continuerà ininterrotto negli anni successivi alla realizzazione dello stabilimento in Viale Corsica a Milano sul finire del 1930. Dal 1937 alla morte del suo fondatore nel 1957, la produzione risulterà aumentata di oltre sette volte: Motta è ormai indiscusso leader del settore.


NUOVI MITI
Dagli anni 50 in poi comincia una forte diversificazione in molti mercati dove Motta riscuote un vastissimo successo generando dei veri e propri Prodotti Mito per le varie generazioni. E’ così che negli anni 50 nasce il primo gelato su uno stecco industriale e negli anni 60 la prima merendina. E’ sempre Motta che nei primi anni 80 inventa il primo panettone farcito, il Tartufone che dà vita ad una nuova tipologia di prodotti.


OGGI
Ancora oggi la ricetta Motta rimane la stessa: grande cura, attenzione alla qualità e saper fare arricchiti da un pizzico di fantasia per scaldare le case di tutti gli Italiani. Motta, il tuo mito.